Home » Blog Erotico » Come fare massaggi erotici e sensuali

Come fare massaggi erotici e sensuali

Un massaggio ben fatto al termine di una giornata di lavoro è sicuramente un ottimo sistema per rilassarsi e alleviare lo stress accumulato; se poi a farlo è il partner il risultato sarà ancora più gradevole.

Quale modo migliore per concludere una giornata o viceversa per iniziare una serata di un massaggio erotico e sensuale?
Questo tipo di massaggio non è un semplice preliminare, con la giusta atmosfera e un sapiente uso delle mani riesce a rilassare corpo e mente creando un legame di fiducia reciproca che saprà accendere il desiderio.

Ma come si fa un massaggio di questo tipo? massaggiatori non ci si improvvisa, nemmeno nell’intimità, uno sfioramento fatto solo con la punta delle dita se non è alternato a una pressione più profonda può fare il solletico e dare fastidio, perdendo così tutto l’erotismo e la sensualità che andiamo cercando.
Vediamo allora in poche semplici mosse come fare un massaggio sensuale ed erotico al nostro partner rendendo il momento piccante al punto giusto; ma prima di cominciare a leggere è bene ricordare una cosa: per quanto erotico e sensuale il massaggio non è finalizzato al sesso, è fonte di piacere e complicità, seduzione e gioco erotico, il sesso può arrivare dopo ma non va posto come obiettivo finale.

CREA LA GIUSTA ATMOSFERA

In qualunque massaggio l’atmosfera è importante, in un massaggio di questo tipo è fondamentale.
L’atmosfera della stanza va curata con attenzione in modo che ogni dettaglio risulti piacevole, rilassante, e predisponga ad un eventuale dopo massaggio.
La temperatura non deve essere nè troppo bassa (il massaggio erotico si fa nudi) perché il freddo impedirebbe alla muscolatura di rilassarsi a dovere, nè troppo calda perché l’eccesso di calore può provocare mal di testa e non far apprezzare in pieno il momento. Ideale sarebbe mantenere i 25°.
Luce soffusa, candele profumate con fragranze esotiche come la vaniglia, due flute di pregiate bollicine, musica lounge in sottofondo e cellulari rigorosamente staccati.

OSARE CON OLII PROFUMATI

Le creme convenzionali per il corpo non sono particolarmente adatte al massaggio perché si assorbono velocemente, le mani invece hanno bisogno di poter scorrere a lungo sul corpo del partner, meno le si allontana più il massaggio sarà intenso. Allora largo alla fantasia e all’uso di prodotti specifici anche per massaggi davvero hot.
I commercio si trovano ottimi olii per il corpo con fragranze delicate come l’olio di mandorle dolci oppure olii afrodisiaci appositamente creati per stuzzicare voglie e fantasie.
Uno dei prodotti di maggiore successo sono le candele a olio. Questa candela oltre a rendere l’ambiente rilassante mentre si scioglie produce un olio tiepido ideale da versare delicatamente sulla pelle del nostro compagno per un lungo ed erotico massaggio, Di queste candele ne esistono alcuni modelli commestibili, potremo così eseguire un massaggio non solo con le mani ma anche con la bocca… il risultato di questo assaporare lento e sensuale produrrà un massaggio di sicuro effetto.
Per rendere il massaggio davvero piacevole è importante utilizzare dell’olio tiepido per non provocare brividi di freddo che rovinerebbero il rilassamento, se non è possibile intiepidirlo con la candela basterà versalo nel palmo delle mani e sfregarle rendendole calde e piacevolmente scivolose. Ricordate: più scivolano più il tasso di erotismo sale.

Sensualità ed erotismo da..massaggiare

Per rendere il massaggio un’ esperienza in grado di coinvolgere tutti i sensi bisogna innanzitutto eseguirlo su una superficie adatta, e questa purtroppo non è il letto perché troppo morbido, meglio quindi attrezzare la camera con o il stanza in cui lo si vuole fare con soffici tappeti e cuscini perché il posto migliore per eseguire un massaggio ad hoc è il pavimento.
Fate accomodare il vostro compagno, potrebbe sdraiarsi supino se volte iniziare il massaggio dalla schiena, oppure mettersi seduto a gambe incrociate appoggiato al nostro petto, questo consentirà di massaggiare con delicatezza la fronte e la testa in generale.
Per fare un massaggio sensuale non si deve avere fretta, i movimenti iniziali devono essere lenti e costanti, avvolgere il partner in un continuo sfioramento fatto con i palmi delle mani se si vuole arrivare più in profondità, con i polpastrelli e la punta delle dita se si vuole essere delicati e maliziosi al tempo stesso perché proprio così si può far scivolare le mani nelle zone più erogene senza però mai arrivare a toccarle direttamente. Questo creerà una situazione altamente erotica che potrebbe poi tramutarsi in qualcosa di ancora più caldo e coinvolgente per entrambi.
Il partner nella languidità dei movimenti deve sentirsi coccolato, come se lo stessimo abbracciando, e per rendere ancora più sensuale il massaggio lo si può inframmezzare con qualche bacio, ma sempre lento e in sintonia con i movimenti delle mani.

Cosa massaggiare

Le zone erogene del nostro corpo sono molte, ma alcune lo sono in maniera davvero particolare perché ricche di terminazioni nervose e quindi particolarmente predisposte al piacere.
La schiena se stimolata e massaggiata a dovere è un ottimo punto di partenza per il rilassamento psicofisico; i movimenti delle mani sempre dal basso verso l’alto eseguiti con il palmo delle mani seguono il respiro del partner, risalendo dai glutei fino alle spalle e al collo.
Dal collo si può risalire ad una delle zone maggiormente erotiche del corpo, quella intorno all’orecchio. In questo caso il massaggio si può fare non solo con le dita ma per renderlo davvero carico di erotismo si può utilizzare la bocca, qualche sapiente tocco di lingua intorno al padiglione o dei sensuali morsetti al lobo dell’orecchio sono sempre garanzia di piacere.
Se si vuole osare un po’ di più i piedi possono essere oggetto di un massaggio molto sensuale specie se uno dei due ama questo tipo di feticismo estremamente diffuso. Massaggiare la pianta del piede con pressioni profonde alternate a tocchi leggeri contribuisce a sciogliere le tensioni e rilassa la muscolatura, ma non solo, un contatto così particolare fa spesso sentire il proprio compagno particolarmente coccolato e apprezzato.
Al termine del massaggio è consigliabile domandare se è piaciuto, se i nostri movimenti e la pressione delle mani sono stati graditi, questo per un semplice motivo: scoprire cosa viene gradito e cosa no dal nostro compagno e metterlo in pratica in un massaggio successivo per regalargli il massimo del piacere.

Ora che non ci sono più segreti su come fare un perfetto massaggio erotico non resta che mettere in pratica i suggerimenti lasciando che questo momento di grandissima complicità fisica ed emotiva si concluda nella maniera preferita… o sperata.